Pasta lunga

 Macchinari e impianti per la produzione di pasta lunga

180907-pim-categoria-cover-lunga

Scopri le macchine e le linee per la produzione di pasta lunga attualmente a nostra disposizione.

Impianti per la pasta lunga: come produrre una pasta di qualità

Il processo produttivo: il consiglio degli esperti PIM

Poter contare su processi e macchinari di qualità è fondamentale nella produzione di pasta lunga. Esperienza e competenza nel settore, ci consentono di individuare e offrire ai nostri clienti impianti e linee di produzione in grado di realizzare al meglio i processi produttivi per garantire un prodotto di qualità.

Per gli impianti di pasta lunga infatti il processo meccanico dell’essiccazione della pasta è diverso in alcune sue parti; questo per ottenere quel formato che tanto piace e ci distingue nel mondo: gli spaghetti.

Il processo di impasto per la pasta lunga si svolge come quello per la pasta corta, modificando però la parte della trafilatura. Questo perché la pasta infatti viene stesa su delle canne che la trasportano durante il processo di essiccazione. Il taglio viene fatto con dei gruppi appositi che permettono di dare la lunghezza al formato di pasta che si va a produrre. 

Il processo tecnologico per l’essiccazione della pasta è lo stesso della pasta corta, ma trattandosi di spaghetti, la parte meccanica del processo è completamente diversa.

La pasta, stesa sulle canne tramite lo stenditore, viene inserita nella prima fase di essiccazione (l’incartamento), passaggio determinante per l’essicazione della pasta lunga. Viene attraversata da flussi d’aria controllata che ne permettono l’incarto fino a quella che è la separazione dalla fase successiva di essiccazione vera e propria .

L’essiccazione si effettua sempre con flussi di aria controllata su più piani fino alla parte di raffreddamento che ne stabilizza l’umidità, il calore ed il colore. Buona regola per questo processo è mantenere i parametri di controllo di essiccazione il più vicino possibile a quelli naturali, quindi è consigliabile non essiccare a temperature troppo alte. Dopo l’essiccazione, nella sfilatrice a sega viene tolta la pasta dalle canne e tagliata nella misura standard internazionale di 250/260 mm di lunghezza.

A questo punto la pasta è pronta per il confezionamento.

Richiedi maggiori informazioni

Non hai trovato quello che stai cercando?
Contattaci e troveremo la soluzione migliore per te.